Collassi carpali

Si definisce collasso carpale la conseguenza del mal allineamento delle ossa del carpo (instabilità del carpo), in esiti del deterioramento delle struttura osteo-articolari. Cause post-traumatiche - esiti fratturativi di scafoide (SNAC) - esiti di lesioni legamentose (SLAC) - esiti fratturativi delle ossa del carpo (scafoide escluso) - Artropatie conseguenti ad affezioni reumatiche (artrite reumatoide), artrosi.

Cause

Possono essere post-traumatiche - esiti fratturativi di scafoide (SNAC) - esiti di lesioni legamentose (SLAC) - esiti fratturativi delle ossa del carpo (scafoide escluso) - Artropatie conseguenti ad affezioni reumatiche (artrite reumatoide), artrosi
Classicamente si possono distinguere 3 quadri:
1) SLAC WRIST (Scapholunate Advanced Collapse) o collasso carpale a seguito di lesione legamento scafo-lunato
2) SNAC WRIST (Scaphoid Nonunion Advanced Collapse) o collasso carpale a seguito di fratture di scafoide non consolidate.
3) Grave artrosi post traumatica, artropatia generalizzata, malattia di Kienbock o necrosi del semilunare.

Sintomi

Tumefazione con deformazione articolare del polso, dolore e dolorabilità pressoria ed alla mobilizzazione con progressiva riduzione della funzionalità articolare fino alla rigidità.

Diagnosi

La diagnosi è inizialmente clinica e deve essere seguita da un esame radiologico standard, completato con esame TAC ed eventualmente con RMN.

Terapia

La terapia è essenzialmente chirurgica e generalmente a seconda del quadro si possono eseguire quattro tipi di intervento:

  1. Carpectomia prossimale o asportazione delle ossa della prima fliera del carpo creando in tal modo una nuova articolazione tra la filiera distale ed il radio.
  2. Artrodesi parziali le cui più frequenti sono l artrodesi dei quattro angoli che consiste nell asportazione dello scafoide e nella fusione articolare di quattro ossa del carpo e l’artrodesi radio-scafo-lunata consistente nel blocco dell’ articolazione di queste ossa.
  3. Artroprotesi
  4. Artrodesi totali consistenti nel blocco articolare del polso

Tutti questi interventi sono finalizzati a risolvere la sintomatologia dolorosa del paziente e nei primi tre casi a lasciare una residua articolarità anche se limitata.
Dopo il trattamento chirurgico è necessario l'uso di un tutore d immobilizzazione da mantenere per 30 giorni e quindi un intensa fisiokinesiterapia per il recupero articolare.

  • ARTRODESI PARZIALE DI POLSO CON CAMBRE

  • ARTRODESI PARZIALE DI POLSO CON PLACCA

  • ARTRODESI TOTALE DI POLSO-2

  • ARTRODESI TOTALE DI POLSO

  • ATROSI POST TRAUMATICA DI POLSO IN COLLASSO CARPALE-2

  • ATROSI POST TRAUMATICA DI POLSO IN COLLASSO CARPALE

  • CARPECTOMIA PROSSIMALE-2

  • CARPECTOMIA PROSSIMALE

  • PROTESI TOTALE DI POLSO

Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie. Scopri di più